Doppia impressione


Sei città, tre mari, un volto. Michele ripesca in ordine sparso copie di foto e di lettere inviate al suo maestro di fotografia da diversi paesi d’Europa, durante gli anni della propria formazione spirituale e professionale. Il canto e la memoria dei luoghi, del loro carattere, dei loro dettagli visibili, si riversano nei pensieri del protagonista a costruire, immagine dopo immagine, il suo paesaggio interiore. Con un movimento fatto di salti temporali e di visioni simultanee, emergono frammenti delle storie dell’allievo e del maestro, si rivela il robusto filo che le lega, fino al punto in cui i due percorsi convergono e s’incontrano. Un affascinante racconto psico-geografico sulle energie che fluiscono tra insegnante e discepolo, sul rapporto tra mestiere e vocazione, sulla dirompenza della metamorfosi di chi scopre la propria vera strada mentre ne sta percorrendo un’altra.

Con la Prefazione di Christian Sinicco.

genere: narrativa

Mina Fiore è nata a Pompei nel 1979 e vive in provincia di Udine. Architetto, si occupa di progettazione del paesaggio. Ha studiato e lavorato a Milano, Parigi e Trieste. Ha pubblicato articoli sui temi dell’architettura e del paesaggio per riviste di settore. Doppia impressione è la sua prima opera narrativa.

10.00Aggiungi al carrello